Category ArchiveNews

Buona Pasqua!

News e ringraziamenti da Club Italia

Siamo lieti di comunicare che il Convegno/Visita Tecnica che si è tenuto a Milano il 16 e 17 Aprile scorsi ha riscosso molto successo, con circa 200 presenze in entrambe le giornate. Ringraziamo tutti i collaboratori che hanno contribuito, i relatori, gli sponsor e i partecipanti.

Bigliettazione elettronica, il futuro è già arrivato.

Intervista al Direttore di Club Italia, Claudio Claroni

Visita Tecnica/Convegno – 16 e 17 aprile 2019 – MILANO


Visita tecnica Convegno

Il sistema di bigliettazione elettronica nel quadro della mobilità metropolitana, regionale e nazionale

Milano 16/17 APRILE 2019

Presso Palazzo delle Stelline

Corso Magenta, 61

SALA VOLTA

Club Italia, in collaborazione con ATM – Azienda Trasporti Milanesi, è lieta di annunciare il Convegno/Visita Tecnica che si terrà a Milano, nei giorni 16 e 17 aprile 2019, presso il Palazzo delle Stelline, in Corso Magenta, 61.

L’evento verterà, il pomeriggio del 16 aprile, sulla presentazione e l’analisi del sistema di bigliettazione elettronica attuata da ATM nel quadro della mobilità metropolitana, regionale e nazionale, e, la mattina del 17 aprile, sul convegno “A Milano si paga con carte contactless e non solo. I protagonisti pubblici e privati spiegano come e perché“.

Negli spazi attigui alla sala del convegno saranno presenti  esposizioni di tecnologie e testimonianze tecniche di importanti e innovativi sistemi di ITS ed E-TICKETING nazionali ed internazionali.


A conclusione dei lavori, nell’immediato pomeriggio del 17 aprile, sarà inoltre possibile visitare le Control Room di ATM, o, in alternativa, scegliere una visita guidata alla Metro Driveless M5.

Programma

PRIMA GIORNATA 16 APRILE 2019

Ore 14:00 Ritiro badge al desk di accettazione

Ore 14:30 Introduzione ai lavori e saluti di benvenuto

  • Piero Sassoli – Presidente Club Italia
  • Arrigo Giana – Direttore Generale ATM – Azienda Trasporti Milanesi e Presidente Agens

Ore 15:00 SESSIONE ISTITUZIONALE

Il sistema di bigliettazione elettronica nel quadro della mobilità metropolitana, regionale e nazionale

Chairman: Claudio Claroni – Direttore Club Italia

  • Luca Bianchi – Presidente ATM – Azienda Trasporti Milanesi
  • Valeria Chinaglia – Direttore Unità Organizzativa Servizi per la Mobilità Regione Lombardia
  • Marco Granelli – Assessore Mobilità e Ambiente Comune di Milano
  • Guido Emiliano Doveri – Direttore Vendite Public Sector SIA
  • Stefano Favale – Responsabile Direzione Global Transaction Banking Intesa Sanpaolo

ORE 17:00 SESSIONE TECNICA ATM

I PROGETTI E L’EVOLUZIONE DI ATM PER UNA MOBILITA’ SEMPRE PIU’ SMART: servizi integrati, informazione ai clienti, sistemi di pagamento contactless

  • Roberto Andreoli – Direttore Sistemi informativi, Telecomunicazione e Sistemi di bigliettazione ATM
  • Annalisa Nuovo – Responsabile Area Applicazioni di Mobilità ATM
  • Roberto Carreri – Direttore Ricerca, Sviluppo e Gestione Applicazioni ATM

Ore 17:40 Coffee Break

Ore 18:15 ASSEMBLEA GENERALE CLUB ITALIA (Riservata ai Soci Club Italia)

Ore 20:30 Cena sociale (presso ristorante Quattro Mori)


SECONDA GIORNATA: 17 APRILE

ORE 9:00 CONVEGNO CLUB ITALIA:

A MILANO IL TPL SI PAGA CON CARTE CONTACTLESS E NON SOLO. I protagonisti pubblici e privati spiegano come e perché

Chairman: Claudio Claroni – Direttore Club Italia

Saluto di benvenuto: Roberto Andreoli – Direttore Sistemi Informativi, Telecomunicazione e Sistemi di bigliettazione ATM

  • Paolo Fiorino – Responsabile Sistemi Di Bigliettazione ATM
  • Irene Gesmundo – Pianificazione Controllo e Business Intelligence ATM
  • Marcella Schiavi – Responsabile Information Technology Trenord
  • Paolo D’Alessio – Direttore Tecnico Conduent
  • Giovanni Becattini – AD Aep Ticketing Solutions
  • Giuseppe Mascino – Direzione Commerciale Pluservice
  • Vezio Maggioni – AD Flowbird Italia
  • Dario Fontana – Responsabile Client Support Public Sector Sia
  • Mario Morelli -Responsabile Commercial Acquiring Intesa Sanpaolo
  • Marco Gallone – Director Business Development Italy Mastercard
  • Filippo Manca – Legale Rappresentante VISA Italia
  • Valentina Zajackowski – Responsabile marketing CNA

Ore 13:00 Saluti e ringraziamenti

  • Piero Sassoli – Presidente Club Italia
  • Arrigo Giana – Direttore Generale ATM– Azienda Trasporti Milanesi e Presidente Agens

Ore 13:30 light lunch

Ore 14:15 Visita Tecnica a scelta tra:

  • sale operative ATM, via Monte Rosa 89 
  • metropolitana automatizzata M5

RASSEGNA STAMPA SUL CONVEGNO DI CLUB ITALIA DEL 12 FEBBRAIO 2019

Repubblica.it
Trasporto pubblico: troppi “portoghesi” sui bus, ma i pagamenti elettronici salveranno il settore

Le aziende parlano di danni al settore valutati in 500 milioni di euro su incassi complessivi per 3 miliardi. Ma l’opportunità di far pagare il biglietto con app e cellulari sono la via di uscita.

ROMA – I “portoghesi” costano alla comunità, ma soprattutto alle aziende di trasporto pubblico italiane circa mezzo miliardo di euro. Ma una speranza c’è e le società che operano con bus e metropolitane la ripongono in particolare sul digitale e i biglietti elettronici, grazie a cellulari e app. “L’evasione tariffaria resta un danno da contrastare ed estirpare nel nostro settore, basti pensare che pesa per 500 milioni annui” sui circa 3 miliardi di incassi complessivi spiega Piero Sassoli, presidente di Club Italia, l’associazione di riferimento nel settore del TPL per i sistemi di pagamento, durante il convegno “Costi-Benefici nei sistemi di bigliettazione elettronica delle imprese di trasporto: criteri di convenienza, variabili e parametri”. Da questa analisi emerge inequivocabilmente la necessità di potenziare i pagamenti elettronici. “Con la nostra analisi costi-benefici – sottolinea Sassoli – evidenziamo soprattutto che la cura migliore contro l’evasione è proprio la bigliettazione elettronica. Che rappresenta nuove opportunità per le imprese del TPL ma anche per le imprese fornitrici, più qualità dei servizi, ricerca tecnologica e possibilità di dare lavoro a giovani ingegneri. Oggi abbiamo voluto verificare il decollo delle nuove tecnologie di bigliettazione elettronica che sono state lanciate nel corso del 2018. Tra queste, l’introduzione delle carte bancarie EMV C-LESS nel mondo del TPL costituisce un’autentica rivoluzione, sia per le aziende che gestiscono il servizio che per l’utenza
In altre parole, gli attuali costi di produzione e distribuzione dei titoli di viaggio potranno essere sensibilmente abbattuti, a vantaggio di una migliore accessibilità al servizio, riduzione delle frodi, semplificazione del sistema tariffario e l’opportunità di aumentare il numero di utenti. Ma cosa cambia in concreto per l’utenza? “Un utente, occasionale ma non solo, non avrà più la necessità di munirsi di un biglietto prima di accedere al servizio, in qualunque momento decida di utilizzarlo e indipendentemente dal luogo in cui si trovi. Per il gestore si aprono scenari estremamente interessanti, che possono portare, sia pure gradualmente e partendo dagli ambiti urbani con tariffe flat (essenzialmente titoli con importo fisso e una determinata scadenza temporale), a ridurre progressivamente i titoli di corsa semplice su supporto tradizionale cartaceo o magnetico e, a regime, a ripensare il modello di business”.


ANSA
MARTEDÌ 12 FEBBRAIO 2019 13.49.21 

Tpl: biglietti con carte di credito, risparmio 500 mln l’anno 
Tpl: biglietti con carte di credito,risparmio 500 mln l’anno Sassoli (Club Italia),nuova tecnologia produrra’ anche occupazione (ANSA) – ROMA, 12 FEB – “L’evasione tariffaria resta un danno da contrastare ed estirpare nel nostro settore, basti pensare che pesa per 500 milioni annui” sui circa 3 miliardi di incassi complessivi. Lo spiega Piero Sassoli, presidente di Club Italia, l’associazione di riferimento nel settore del TPL per i sistemi di pagamento, durante il convegno “Costi-Benefici nei sistemi di bigliettazione elettronica delle imprese di trasporto: criteri di convenienza, variabili e parametri” oggi al Centro Congressi Fontana di Trevi a Roma. Analisi dalla quale emerge inequivocabilmente la necessita’ di potenziare i pagamenti elettronici. “Con la nostra analisi costi-benefici – sottolinea Sassoli – evidenziamo soprattutto che la cura migliore contro l’evasione e’ proprio la bigliettazione elettronica. Che rappresenta nuove opportunita’ per le imprese del TPL ma anche per le imprese fornitrici, piu’ qualita’ dei servizi, ricerca tecnologica e possibilita’ di dare lavoro a giovani ingegneri”. “Oggi abbiamo voluto verificare il decollo delle nuove tecnologie di bigliettazione elettronica che sono state lanciate nel corso del 2018. Tra queste, l’introduzione delle carte bancarie EMV C-LESS nel mondo del TPL costituisce un’autentica rivoluzione, sia per le aziende che gestiscono il servizio che per l’utenza In altre parole, gli attuali costi di produzione e distribuzione dei titoli di viaggio potranno essere sensibilmente abbattuti, a vantaggio di una migliore accessibilita’ al servizio, riduzione delle frodi, semplificazione del sistema tariffario e l’opportunita’ di aumentare il numero di utenti”. Ma cosa cambia in concreto per l’utenza? “Un utente, occasionale ma non solo, – replica – non avra’ piu’ la necessita’ di munirsi di un biglietto prima di accedere al servizio, in qualunque momento decida di utilizzarlo e indipendentemente dal luogo in cui si trovi. Per il gestore si aprono scenari estremamente interessanti, che possono portare, sia pure gradualmente e partendo dagli ambiti urbani con tariffe flat (essenzialmente titoli con importo fisso e una determinata scadenza temporale), a ridurre progressivamente i titoli di corsa semplice su supporto tradizionale cartaceo o magnetico e, a regime, a ripensare il modello di business”.(ANSA).


MESSAGGERO MARITTIMO.IT


METRONEWS.IT

TPL: Club italia, ticketing con carte di credito, risparmio 500 milioni l’anno


FERPRESS

TPL: ticketing con carte di credito, risparmio 500 mln anno. Sassoli (Club Italia), nuova tecnologia produrrà anche occupazione

(FERPRESS) – Roma, 12 FEB – “L’evasione tariffaria resta un danno da contrastare ed estirpare nel nostro settore, basti pensare che pesa per 500 milioni annui” sui circa 3 miliardi di incassi complessivi. Lo spiega Piero Sassoli, presidente di Club Italia, l’associazione di riferimento nel settore del TPL per i sistemi di pagamento, durante il convegno “Costi-Benefici nei sistemi di bigliettazione elettronica delle imprese di trasporto: criteri di convenienza, variabili e parametri” oggi al Centro Congressi Fontana di Trevi a Roma. Analisi dalla quale emerge inequivocabilmente la necessità di potenziare i pagamenti elettronici. “Con la nostra analisi costi-benefici – sottolinea Sassoli – evidenziamo soprattutto che la cura migliore contro l’evasione è proprio la bigliettazione elettronica. Che rappresenta nuove opportunità per le imprese del TPL ma anche per le imprese fornitrici, più qualità dei servizi, ricerca tecnologica e possibilità di dare lavoro a giovani ingegneri”. “Oggi abbiamo voluto verificare il decollo delle nuove tecnologie di bigliettazione elettronica che sono state lanciate nel corso del 2018. Tra queste, l’introduzione delle carte bancarie EMV C-LESS nel mondo del TPL costituisce un’autentica rivoluzione, sia per le aziende che gestiscono il servizio che per l’utenza. In altre parole, gli attuali costi di produzione e distribuzione dei titoli di viaggio potranno essere sensibilmente abbattuti, a vantaggio di una migliore accessibilità al servizio, riduzione delle frodi, semplificazione del sistema tariffario e l’opportunità di aumentare il numero di utenti. Ma cosa cambia in concreto per l’utenza? “Un utente, occasionale ma non solo, non avrà più la necessità di munirsi di un biglietto prima di accedere al servizio, in qualunque momento decida di utilizzarlo e indipendentemente dal luogo in cui si trovi. Per il gestore si aprono scenari estremamente interessanti, che possono portare, sia pure gradualmente e partendo dagli ambiti urbani con tariffe flat (essenzialmente titoli con importo fisso e una determinata scadenza temporale), a ridurre progressivamente i titoli di corsa semplice su supporto tradizionale cartaceo o magnetico e, a regime, a ripensare il modello di business”.


YAHOO.FINANCE.COM

Roma, 12 feb. (askanews) – “L’evasione tariffaria resta un danno da contrastare ed estirpare nel nostro settore, basti pensare che pesa per 500 milioni annui” sui circa 3 miliardi di incassi complessivi. Lo spiega Piero Sassoli, presidente di Club Italia, l’associazione di riferimento nel settore del Tpl per i sistemi di pagamento, durante il convegno “Costi-Benefici nei sistemi di bigliettazione elettronica delle imprese di trasporto: criteri di convenienza, variabili e parametri” oggi al Centro Congressi Fontana di Trevi a Roma. Analisi dalla quale emerge la necessità di potenziare i pagamenti elettronici. “Con la nostra analisi costi-benefici – sottolinea Sassoli – evidenziamo soprattutto che la cura migliore contro l’evasione è proprio la bigliettazione elettronica. Che rappresenta nuove opportunità per le imprese del Tpl ma anche per le imprese fornitrici, più qualità dei servizi, ricerca tecnologica e possibilità di dare lavoro a giovani ingegneri”. “Oggi abbiamo voluto verificare il decollo delle nuove tecnologie di bigliettazione elettronica che sono state lanciate nel corso del 2018. Tra queste, l’introduzione delle carte bancarie EMV C-LESS nel mondo del Tpl costituisce un’autentica rivoluzione, sia per le aziende che gestiscono il servizio che per l’utenza – aggiunge -. In altre parole, gli attuali costi di produzione e distribuzione dei titoli di viaggio potranno essere sensibilmente abbattuti, a vantaggio di una migliore accessibilità al servizio, riduzione delle frodi, semplificazione del sistema tariffario e l’opportunità di aumentare il numero di utenti”. “Un utente, occasionale ma non solo, non avrà più la necessità di munirsi di un biglietto prima di accedere al servizio, in qualunque momento decida di utilizzarlo e indipendentemente dal luogo in cui si trovi – conclude -. Per il gestore si aprono scenari estremamente interessanti, che possono portare, sia pure gradualmente e partendo dagli ambiti urbani con tariffe flat (essenzialmente titoli con importo fisso e una determinata scadenza temporale), a ridurre progressivamente i titoli di corsa semplice su supporto tradizionale cartaceo o magnetico e, a regime, a ripensare il modello di business”.



ASKANEWS
MARTEDÌ 12 FEBBRAIO 2019 14.10.28 

Tpl, Club Italia: biglietti con carte credito 500 mln di risparmio 
Tpl, Club Italia: biglietti con carte credito 500 mln di risparmio E’ la cura migliore contro l’evasione tariffaria Roma, 12 feb. (askanews) – “L’evasione tariffaria resta un danno da contrastare ed estirpare nel nostro settore, basti pensare che pesa per 500 milioni annui” sui circa 3 miliardi di incassi complessivi. Lo spiega Piero Sassoli, presidente di Club Italia, l’associazione di riferimento nel settore del Tpl per i sistemi di pagamento, durante il convegno “Costi-Benefici nei sistemi di bigliettazione elettronica delle imprese di trasporto: criteri di convenienza, variabili e parametri” oggi al Centro Congressi Fontana di Trevi a Roma. Analisi dalla quale emerge la necessità di potenziare i pagamenti elettronici. “Con la nostra analisi costi-benefici – sottolinea Sassoli – evidenziamo soprattutto che la cura migliore contro l’evasione è proprio la bigliettazione elettronica. Che rappresenta nuove opportunità per le imprese del Tpl ma anche per le imprese fornitrici, più qualità dei servizi, ricerca tecnologica e possibilità di dare lavoro a giovani ingegneri”. “Oggi abbiamo voluto verificare il decollo delle nuove tecnologie di bigliettazione elettronica che sono state lanciate nel corso del 2018. Tra queste, l’introduzione delle carte bancarie EMV C-LESS nel mondo del Tpl costituisce un’autentica rivoluzione, sia per le aziende che gestiscono il servizio che per l’utenza – aggiunge -. In altre parole, gli attuali costi di produzione e distribuzione dei titoli di viaggio potranno essere sensibilmente abbattuti, a vantaggio di una migliore accessibilità al servizio, riduzione delle frodi, semplificazione del sistema tariffario e l’opportunità di aumentare il numero di utenti”. “Un utente, occasionale ma non solo, non avrà più la necessità di munirsi di un biglietto prima di accedere al servizio, in qualunque momento decida di utilizzarlo e indipendentemente dal luogo in cui si trovi – conclude -. Per il gestore si aprono scenari estremamente interessanti, che possono portare, sia pure gradualmente e partendo dagli ambiti urbani con tariffe flat (essenzialmente titoli con importo fisso e una determinata scadenza temporale), a ridurre progressivamente i titoli di corsa semplice su supporto tradizionale cartaceo o magnetico e, a regime, a ripensare il modello di business”. Sen 20190212T141012Z


ADNKRONOS
MARTEDÌ 12 FEBBRAIO 2019 14.36.12

TPL: CLUB ITALIA, TICKETING CON CARTE CREDITO, RISPARMIO 500 MLN ANNO
Roma, 12 feb. (AdnKronos) – “L’evasione tariffaria resta un danno da contrastare ed estirpare nel nostro settore, basti pensare che pesa per 500 milioni annui” sui circa 3 miliardi di incassi complessivi”. Lo spiega Piero Sassoli, presidente di Club Italia, l’associazione di riferimento nel settore del Tpl per i sistemi di pagamento, durante il convegno ‘Costi-Benefici nei sistemi di bigliettazione elettronica delle imprese di trasporto: criteri di convenienza, variabili e parametri’ oggi al Centro Congressi Fontana di Trevi a Roma. Analisi dalla quale emerge inequivocabilmente la necessità di potenziare i pagamenti elettronici. “Con la nostra analisi costi-benefici – sottolinea Sassoli – evidenziamo soprattutto che la cura migliore contro l’evasione è proprio la bigliettazione elettronica. Che rappresenta nuove opportunità per le imprese del Tpl ma anche per le imprese fornitrici, più qualità dei servizi, ricerca tecnologica e possibilità di dare lavoro a giovani ingegneri”.

TPL, le più avanzate tecnologie di ticketing sono partite

REPUBBLICA-1

INTERVISTA A PIERO SASSOLI, PRESIDENTE DI CLUB ITALIA

LE NUOVE TECNOLOGIE DELLA BIGLIETTAZIONE ELETTRONICA SONO DECOLLATE

PROGRAMMA

ORE 9:45 Ritiro badge

ORE 10:15 SEMINARIO: CRITERI DI CONVENIENZA, VARIABILI E PARAMETRI PER STUDI “COSTI-BENEFICI” NELL’IMPLEMENTAZIONE DI SISTEMI DI BIGLIETTAZIONE ELETTRONICA NELLE IMPRESE DI TRASPORTO.

Quadro generale esame “costi-benefici” e SWOT Analysis – M. Armandi, TPER

• Simulazione “costi–benefici” di azienda tpl di grandi dimensioni
P. D’Angelo, GTT
• Simulazione “costi–benefici” di azienda tpl di medie-piccole dimensioni
M. Paoletti, BUSCOMPANY
P. Tilocca, CTM

• Simulazione “costi–benefici” di implementazione di sistema EMV
M. Pelosi, TIEMME Toscana Mobilità

ORE 11:30 TAVOLA ROTONDA: VALUTAZIONI SU RISULTANZE E PROSPETTIVE DEI TEMI DEL SEMINARIO
• P. Sassoli, Club Italia
• E. Proia, Asstra
• F. Romagnoli, Anav
• R. Panero, TTS Italia
• Agens
• L. Marasco, Ministero Infrastrutture e Trasporti

12:45/13:30 Mini Lunch

ORE 13:30/17:30

LE NUOVE TECNOLOGIE DELLA BIGLIETTAZIONE ELETTRONICA SONO DECOLLATE

Verranno presentate e discusse le nuove attivazioni avutesi negli ultimi mesi e altre in corso di implementazione, riguardanti sistemi con centrali regionali e multiaziende, nuove implementazioni EMV, soluzioni Mobile (NFC, QRCODE, ecc.), strumenti inediti di lotta all’evasione tariffaria, integrazioni funzionali SBE/AVM, piattaforme digitali, block chain, ecc.

Chairman: Claudio Claroni – Club Italia

INTERVENTI:

• G. Biggiero, MASABI
• G. Becattini, AEP
• S. Di Serio, ALMAVIVA
• R. Andreoli, ATM Milano
• E. Cattaneo, ATRON
• P. D’Alessio, CONDUENT
• S. Petraglio, FAIRTIQ
• S. Putzolu, HOLA CHECK
• V. Romeo, INGENICO
• G. Campra, PLUSERVICE
• D. Fontana, SIA
• M. Pelosi, TIEMME Toscana Mobilità
• M. Chirici, ACTV

Conclusioni
A. Gibelli, Presidente Asstra

ISCRIZIONE

Tiemme lancia il biglietto elettronico contactless

Tiemme lancia il biglietto elettronico contactless

Tiemme lancia il biglietto elettronico contactless

Pubblicato da Club Italia su Lunedì 14 gennaio 2019